Viaggiare facendo Shopping

shopping tour
-

Chi l’ha detto che per fare shopping si sia costretti a rinchiudersi in un centro commerciale? Anche un viaggio può rivelarsi una perfetta occasione per dedicarsi agli acquisti, magari approfittando di offerte interessanti e promozioni irripetibili. Le opportunità, a questo proposito, sono molteplici: quante volte capita, per esempio, di passare il tempo di attesa in un aeroporto in un duty free? Si tratta della zona franca degli aeroporti, in cui i negozi hanno la possibilità di vendere tax free: questo è, evidentemente, un bel vantaggio per i consumatori, che possono acquistare vestiti, profumi o accessori a prezzi più bassi rispetto al solito.

Dalle borse firmate alle calzature, dalle cinture alle giacche, dai cappelli ai guanti c’è davvero di tutto nei duty free: insomma, non solo i classici alcolici e le tradizionali sigarette, ma anche capi di abbigliamento di grande valore. E non è tutto: mentre si aspetta che venga aperto il gate per imbarcarsi, si può passare il tempo andando alla scoperta di un disco o di un libro. Ovviamente, la varietà di proposte dei duty free cambia a seconda delle città e degli aeroporti: a Londra, nel frequentatissimo e affollato Heathrow, c’è uno shop di libri introvabili o comunque rari, ma non mancano le offerte relative a vestiti e accessori di moda. Non solo: chi acquista un abito qui ha addirittura la possibilità di farlo personalizzare.

Shopping

Spostandoci dall’altra parte del mondo, e più precisamente in Corea del Sud, presso l’aeroporto Incheon della capitale Seul si può beneficiare delle promozioni di un outlet di accessori del prestigioso marchio Louis Vuitton, con prodotti scontati fino al 30% e addirittura edizioni limitate. Insomma, non si deve pensare che lo shopping in viaggio possa essere limitato solo a brand di nicchia o ad articoli di marchi poco conosciuti. 

Chi si trova in aeroporto può divertirsi in tanti modi diversi, assecondando il proprio desiderio di fare acquisti anche se non ha molto tempo a disposizione. A volte, infatti, il servizio di shopping può essere eseguito anche a bordo, grazie al tramite degli steward e delle hostess. Insomma, si possono ordinare e comprare gli stessi prodotti visti sugli scaffali pochi minuti prima, e che magari non sono stati acquistati perché si era di fretta e si stava perdendo il volo in partenza. Il consiglio, ad ogni modo, è sempre quello di controllare le caratteristiche degli articoli per verificare se vi siano delle differenze: a volte queste derivano semplicemente dalla provenienza del prodotto da una nazione invece che da un’altra.

In sintesi, non solo si può fare shopping in viaggio, ma si può addirittura fare shopping in volo: sfogliare il catalogo a bordo non è solo un modo per far passare i minuti in attesa di atterrare, ma un’opportunità di individuare occasioni all’insegna della convenienza. E per procedere ai pagamenti, non c’è nessun problema: si può saldare direttamente in contanti oppure optare per la carta di credito, a seconda delle proprie preferenze. Tornando a casa con un vestito, un paio di scarpe o una borsa in più. 

Summary
Viaggiare facendo Shopping
Article Name
Viaggiare facendo Shopping
Description
Chi l'ha detto che per fare shopping si sia costretti a rinchiudersi in un centro commerciale? Anche un viaggio può rivelarsi una perfetta occasione per dedicarsi agli acquisti...
Publisher Name
Findingtravel.it