Le migliori bellezze naturalistiche dell’Abruzzo

Abruzzo
Abruzzo
-

Quando si decide di partire alla scoperta di una terra e di una regione, ci si orienta prevalentemente verso i monumenti e quei siti di grande interesse turistico. Vogliamo proporvi un viaggio alla scoperta delle migliori bellezze naturalistiche e paesaggistiche presenti in Abruzzo. Una regione spesso non presente nei tour turistici mediaticamente più noti, ma che riserva delle sorprese grandiose e che è da considerare come un luogo che custodisce un gran numero di bellezze incredibili.

L’Abruzzo

Per conoscere meglio questa regione, per capire quali sono i luoghi e le attrazioni che più caratterizzano questa terra, è possibile consultare il sito www.visitareabruzzo.it dove regolarmente vengono raccontati, prima ancora che presentati, i motivi di maggior fascino dell’Abruzzo.

Una regione che può vantare luoghi affascinanti, ma anche un’enogastronomia profondamente coinvolgente e una serie di ricchezze storiche, architettoniche e culturali, di immenso valore.

I paesaggi d’Abruzzo

Il Lago di Scanno

Lago-di-Scanno-Abruzzo

Lago di Scanno Abruzzo

La superficie dell’acqua sa regalare sempre panorami di indubbia bellezza. Se quelli del mare rimandano ad un fascino infinito, quelli del lago sanno essere più intimi e per un certo senso romantici.

Il Lago di Scanno è uno di questi, tanto da essere considerato come la Perla d’Abruzzo. La natura circostante, principalmente incontaminata e selvaggia, è motivo di grande interesse e bellezza. Il romanticismo di questo luogo è dato anche dai contorni del lago che da alcune visuali appare con la forma caratteristica di un cuore.

Grotte di Stiffe

Grotte di Stiffe Abtruzzo

Grotte di Stiffe Abtruzzo

La natura non è solamente quella “sopra la terra”, quella che si apre in panorami mozzafiato, con prospettive sul mare o su immense vallate.

C’è una bellezza sotterranea, ma non per questo nascosta o meno intrigante. Il caso delle Grotte di Stiffe è eloquente.

Ci troviamo in provincia de L’Aquila, precisamente nel comune di San Demetrio ne’ Vestini, dove si trova uno dei fenomeni carsici più affascinanti che l’Italia intera presenta.

In questa grotta si percorrono visite guidate in un ambiente composto da stalattiti e stalagmiti. Queste sono di dimensioni enormi e si prestano a creare un’atmosfera a tratti romantica ed emozionante, fatta di luci e ombre, suoni e silenzi, che restituiscono un paesaggio spettacolare.

Qui le parole devono lasciare il posto alla vista e ogni descrizione diviene superflua di ogni emozione che si riesce a provare passeggiando e sostando in questo luogo.

La Costa dei Trabocchi

Costa dei Trabocchi - Abruzzo

Costa dei Trabocchi – Abruzzo

L’Abruzzo è una regione dalle mille facce, che sa regalare meraviglia sia nei luoghi dell’entroterra che in quelli costieri. Tutta la costa Adriatica, pur nelle sue diverse peculiarità, è meravigliosa nella sua dolcezza, ma il tratto della Costa dei Trabocchi (siamo in provincia di Chieti) è qualcosa che va oltre l’immaginazione.

Qui il panorama è una perfetta scenografia per le emozioni più delicate e struggenti. Lo sfondo è segnato dai trabocchi, delle palafitte da pesca, che rendono questo paesaggio veramente emozionante.

Merita di essere visitato in quanto le fotografie, anche le migliori, non riescono a restituire la stessa bellezza che un luogo come questo sa imprimere negli occhi e nell’anima.

La Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri

Riserva dei Calanchi di Atri - Abruzzo

Riserva dei Calanchi di Atri – Abruzzo [Photo Credit: holapablo67]

A conferma preventiva che qui ci troviamo in una delle bellezze naturalistiche dell’Abruzzo troviamo il riconoscimento del WWF, che ha reso questo luogo una sua Oasi.

Ci troviamo in provincia di Teramo e questo è un luogo segnato dall’attività di erosione del terreno causato dalle acque sulle rocce argillose.

Questi sono appunti i Calanchi, da molti considerati come anticamere dell’inferno, data la loro aridità. In realtà sono ricchi di numerose specie animali che trovano il loro habitat naturale in questo paesaggio di ginestre e piante di liquirizia.

Per ammirarne la bellezza più profonda è possibile visitare la riserva dei Calanchi di Atri seguendo i diversi percorsi, percorribili sia a piedi che in mountain bike.