La vacanza lavoro in Australia

Australia
Australia
-

Negli ultimi anni la vacanza lavoro si è affermata come uno dei modi più economici per viaggiare e scoprire paesi, anche molto lontani. Si tratta di un’opportunità che sempre più giovani di età compresa tra 18 e 30 anni colgono, e che da loro modo di viaggiare e mantenersi allo stesso tempo, imparare una lingua e conoscere in maniera approfondita abitudini, tradizioni e storia del paese in cui si recano.

Working Holiday Visa: esplora l’Australia lavorando

Le statistiche dicono che il numero di giovani che partono dall’Italia per una vacanza lavoro in Australia si aggira sulle 16.000 unità all’anno, ponendo il nostro paese ai primi posti della classifica dei paesi di provenienza.

Per poter intraprendere questo tipo di viaggio, è necessario essere in possesso del Working Holiday Visa (WHV). Si tratta di un visto della durata di 12 mesi che può essere richiesto entro il compimento dei 31 anni. La richiesta del permesso viene fatta online e, generalmente, viene soddisfatta in poche ore. Dopodiché, dal momento in cui si riceve l’email che contiene l’Immigrant Notification, si ha un anno di tempo per partire.

Alla scadenza del visto è possibile rinnovarlo per un altro anno, a patto che sia stata rispettata la condizione di aver lavorato per almeno 88 giorni in una farm (azienda agricola).

Il Working Holiday Visa può essere richiesto una sola volta nella vita, a parte il rinnovo, e consente di lavorare full time o part time, tutto l’anno o solo per alcuni mesi, ognuno è libero di scegliere quanto e dove impegnarsi.
Un aspetto importante da sottolineare è che chi ottiene il WHV ha automaticamente diritto a 6 mesi di assicurazione sanitaria a carico del governo, ma, nonostante ciò, si consiglia di partire dotati anche di un’assicurazione medica privata.

Capita sempre più spesso che chi si trova in Australia per una vacanza lavoro decida poi di rimanere per costruirsi lì una nuova vita oppure per svolgere lavori più qualificati. Ovviamente chi decide di farlo deve richiedere altri tipi di visto, che variano a seconda delle competenze possedute. Per cui, chi è particolarmente qualificato dal punto di vista professionale può richiedere uno skilled visa, un visto a tempo indeterminato che consente di svolgere il proprio lavoro su tutto il territorio, anche in assenza di uno sponsor.

Chi invece è meno qualificato ma conosce già la lingua può ottenere uno sponsor visa, ossia un visto valido da 2 a 4 anni che permette di lavorare full time per lo stesso datore di lavoro.

Infine, chi ha superato la soglia dei 31 anni può richiedere uno student visa che dà la possibilità di seguire un corso di lingua o professionale lavorando part time.

Vacanza lavoro in Australia: un’esperienza unica

Le ragioni per trascorrere una vacanza lavoro in Australia sono molte e sicuramente variano da persona a persona.
Una delle principali è la possibilità di visitare un paese lontano anche senza avere grande disponibilità economica (anche se il consiglio è di avere almeno i soldi per il biglietto di ritorno e per i primi giorni in cui si cerca lavoro).
In un anno si può cambiare più volte datore di lavoro e l’unica condizione per chiedere il rinnovo del visto è di lavorare per almeno 88 giorni in una farm.

Le zone rurali sono ricche di working hostels in grado di trovare ai loro ospiti un lavoro in azienda agricola. In genere si tratta di attività pesanti, come la raccolta di frutta e ortaggi, ma si ha la possibilità di passare del tempo in compagnia e fare amicizia con persone che arrivano da tutto il mondo.

Il farmworking e il lavoro nel campo della ristorazione sono i due ambiti in cui è più facile trovare impiego una volta arrivati ma, conoscendo bene l’inglese, nulla vieta di cercare altri tipi di lavoro anche nelle grandi città come Sidney o Brisbane.

Perfezionare, o apprendere da zero, l’inglese è un’altra valida spinta ad intraprendere questo tipo di vacanza in cui ci si trova dall’altra parte del mondo e si ha la necessità di cavarsela da soli per almeno un anno intero!

Naturalmente c’è anche l’aspetto della scoperta di un territorio completamente nuovo, dalle grandi ricchezze e particolarità naturalistiche.

Uno dei modi migliori per conoscerlo è noleggiare un’auto ed esplorare l’Australia viaggiando e fermandosi a lavorare nelle aziende agricole per il tempo necessario, poi ripartire per una nuova meta.

Se vuoi saperne di più sul Working Holiday Visa, visita Just Australia per più informazioni e per avere una guida passo passo su tutto ciò che devi fare prima di partire per la tua vacanza.