La Basilicata: una regione ricca di tesori

Maratea-Basilicata
Maratea
-

La Basilicata è probabilmente una delle regioni più sottovalutate d’Italia, ma è in realtà piena di capolavori naturali e di costruzioni incredibilmente suggestive. Nelle architetture dei palazzi, nella tradizione gastronomica e nel folclore popolare è evidente l’influsso di popoli diversi, che hanno segnato la storia del luogo: il valore culturale della zona è quindi pari a quello artistico.

Cosa vedere durante un viaggio in Basilicata? Abbiamo selezionato per voi 10 punti di interesse, da inserire in un itinerario alla scoperta di una terra a dir poco affascinante. Qui non troverete solo splendidi monumenti e paesi scavati nella pietra, ma anche boschi lussureggianti, spiagge spettacolari e panorami da cartolina. E non dimenticate di assaggiare, tra una passeggiata e l’altra, una serie di specialità culinarie locali come le alici gratinate, le polpette di uova e il calzone alle erbette!

Il Parco Nazionale del Pollino

Parco-Nazionale-del-Pollino

Parco Nazionale Pollino Scorcio

Quello del Pollino è il Parco Nazionale più vasto di tutta la nostra penisola, con i suoi 192 ettari di prati rigogliosi e alberi verdissimi. Si tratta di un vero e proprio paradiso per gli appassionati di flora e di fauna, nonché per coloro che praticano trekking, rafting, alpinismo e ciclismo. In una zona tanto incontaminata sarà un autentico piacere fare escursioni e sport, e respirare a pieni polmoni un’aria straordinariamente pura!

Nel parco hanno il proprio habitat diversi animali autoctoni, come il capriolo e il lupo appenninico. Queste specie vengono protette e tutelate, così come quelle avicole come l’aquila reale e il maestoso falco pellegrino.

Matera e i suoi sassi

Matera-Sassi

Matera

La città di Matera ospita numerose meraviglie architettoniche, ma una delle principali attrazioni consiste nei suoi…sassi! Sì, perché la parte antica del luogo è interamente scavata nella roccia, il che determina uno scenario pittoresco e unico nel suo genere.

Alle case si alternano cunicoli, gallerie più o meno strette, piazze piene di monumenti e anfratti intrisi di mistero. La località in oggetto, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, diventa ancora più spettacolare quando cala il sole, dato che le dimore si illuminano all’interno e all’esterno dando vita a uno scorcio che ricorda molto quello di un presepe natalizio.

Il fascino di Maratea

Maratea-Basilicata

Maratea

La stupenda Maratea è nota per vari motivi, tra cui dobbiamo menzionare la colossale statua del Cristo Redentore che si staglia alle pendici del Monte S. Biagio. La scultura si innalza per ben 22 metri, ed è la più alta d’Italia e la 66° in tutto il pianeta.

Tutt’intorno a questo capolavoro si estende un borgo variopinto e brulicante di vita, sempre permeato da un allegro vociare e dominato da tonalità vivaci. Non tralasciate una sosta presso l’Isola di Santo Janni, popolata dalle celebri lucertole blu protette.

L’incontaminata Policoro

Policoro

Policoro

In provincia di Matera si estende un piccolo e ridente borgo, quello di Policoro. Questa destinazione è consigliata in particolare agli amanti del mare: le coste, infatti, sono davvero sensazionali, con i loro colori brillanti e i tramonti destinati a restare nel cuore per sempre. Le lingue di sabbia bianca sono lambite da acque turchesi, uno spettacolo per gli occhi e un balsamo per il cuore.

Alla bellezza del litorale di Policoro si aggiunge quella del vicino sito archeologico di Heraclea, un centro della Magna Grecia già conosciuto almeno nel VI secolo a.C. Nulla di meglio per ampliare le proprie conoscenze sull’antichità tra un tuffo e l’altro!

Metaponto

metaponto

Metaponto area archeologica

A proposito di città della Magna Grecia, a questo punto è d’obbligo un breve excursus sulla splendida Metaponto. Se vi interessano le civiltà del passato, inserite nel vostro itinerario una tappa in questo magnifico paese: qui troverete un tempio consacrato al culto di Era, un teatro e dei santuari di Apollo, Afrodite e Demetra. Anche Metaponto, come Policoro, è dotata di meravigliose spiagge e consente di combinare relax e divertimento in una vacanza memorabile.

Le Dolomiti

dolomiti-lucane

Dolomiti Lucane

Se, invece, preferite la montagna, vi suggeriamo di recarvi presso le maestose Dolomiti Lucane. Il paesaggio della Basilicata è estremamente vario, e questi rilievi ne sono la prova definitiva: le loro cime si stagliano solenni contro il cielo e al tramonto assumono sfumature rosa pastello. Senza dubbio adorerete il Parco Naturale annesso, da percorrere a piedi o in bicicletta.

Un piccolo, perfetto presepe: Castelmezzano

castelmezzano

Castelmezzano

Le Dolomiti Lucane fanno da cornice a un borgo che sembra uscito direttamente dal mondo delle fiabe: stiamo parlando di Castelmezzano, che visto da lontano appare incredibilmente simile a un presepe. Il centro storico rivela appieno l’origine medioevale della cittadina, in quanto gli edifici sono scavati nella roccia e permeati da un’atmosfera d’altri tempi.

Se il vostro obiettivo è visitare Castelmezzano, vi consigliamo di farlo in inverno. Tra dicembre e gennaio lo scenario è a dir poco magico, grazie alle luci, alle decorazioni natalizie e agli stand ricchi di delizie gastronomiche.

Venosa e il poeta latino Orazio

Il-castello-di-Venosa

Castello di Venosa

Chi ama la cultura classica non può non conoscere Venosa, citata più volte da Quinto Orazio Flacco in quanto patria del famoso poeta. A quest’ultimo è dedicata una costruzione del II secolo d.C., in origine un complesso termale di cui oggi potrete contemplare le rovine. Imperdibile è anche il cosiddetto Castello Aragonese, dimora dello scrittore Carlo Gesualdo e caratterizzato da un’architettura di gran lusso.

Il sito archeologico di Grumento Nova

Grumento-Nova-Anfiteatro

Anfiteatro Grumento Nova

Grumento Nova, o Grumentum come era chiamata un tempo, è a sua volta una delle località più interessanti della Basilicata. Si tratta di un vero paradiso per gli appassionati di archeologia: l’attuale centro sorge infatti sui resti della città di epoca romana, della quale rimangono il teatro, l’anfiteatro e il foro. Dedicate almeno una giornata a questa perla del turismo, inserendo nel percorso il Lago di Pietra del Pertusillo popolato da aironi e germani reali.

Pisticci: un agglomerato di vie bianche e tegole rosse

Pisticci

Pisticci

Concludiamo il nostro tour alla scoperta della regione con la variopinta Pisticci, un autentico caleidoscopio nel quale spiccano il rosso dei tetti e il bianco delle strade. Sono numerosi i monumenti da vedere in questa zona piccola ma pregna di storia, dal Castello alla Porta, dalla Chiesa Madre alla Chiesetta dell’Annunziata. Molti annoverano Pisticci tra i migliori borghi d’Italia per il valore culturale e architettonico, la tranquillità e la quiete che regna in ogni dove.

Summary
Viaggio in Basilicata. Una regione ricca di tesori
Article Name
Viaggio in Basilicata. Una regione ricca di tesori
Description
Cosa vedere durante un viaggio in Basilicata? Abbiamo selezionato per voi 10 punti di interesse, da inserire in un itinerario alla scoperta di una terra a dir poco affascinante.
Author
Publisher Name
Finding Travel
Publisher Logo