Il parco archeologico di Ostia Antica

ostia-antica
-

A meno di trenta chilometri dal centro di Roma, si trova un luogo incantato, ricco di storia e fascino. Sto parlando del Parco archeologico di Ostia Antica, un mix di tesori, tradizione e cultura davvero affascinante, che ho riscoperto in una domenica assolata.

Avevo voglia di allontanarmi un po’ dal caos romano e dai ritmi frenetici di questa città così bella, ma anche estremamente rumorosa e stressante. Avevo pensato di trascorrere la mattinata di una domenica assolata passeggiando in uno dei parchi della città, poi mi sono ricordato di questo sito archeologico che si trova ad appena 25 chilometri da Roma. Perché no? Il parco di Ostia Antica si può raggiungere sia con i mezzi pubblici, la fermata più vicina è propria quella chiamata Ostia Antica, oppure comodamente in macchina.

Lo conoscevo da bambino, ma tornarci da adulti è davvero una meravigliosa scoperta. Al pari di una Pompei in miniatura, questo sito è una rara testimonianza della cultura dell’antica Roma. Una vera e propria città archeologica, con tanto di “rue” e piccole vie in cui passeggiare, tra resti di costruzioni romane, mosaici incantevoli, imponenti sculture e la calma del parco naturale lì attorno.

Tutto respira di grandiosità e magnificenza, mentre si cammina all’interno del sito archeologico è ben visibile quanto grande doveva essere l’impero Romano e quanto importante doveva essere questa città anticamente.

Ostia, infatti, ha origini molto antiche. Si narra che venne fondata da Anco Marzio, re di Roma, come una delle prime colonne di Roma. Il suo nome, Ostium, significa bocca di fiume e stava proprio a rappresentare che in questo posto il Tevere finiva la sua corsa, gettandosi nel mar Tirreno.

Che si tratti di realtà o leggenda, rimane il fatto che per l’antica Roma, questo posto costituiva un punto importantissimo per la protezione sia dei territori nei dintorni sia della parte costiera e delle attività marittime.

Inoltre, per Roma Ostia Antica rappresentava anche un punto strategico per le saline, che si trovavano alla foce del Tevere. Qui, inoltre, vennero stabiliti i primi insediamenti abitati.

Quando si è nel parco, si possono seguire cinque diversi percorsi per visitarlo, un aspetto che mi ha colpito molto positivamente perché, in un certo senso, anche tornandoci ancora si può sempre seguire un itinerario differente apprezzando qualcosa di nuovo.

Ma veniamo a noi, gli scavi sono davvero portentosi. Furono cominciati nel 1800 dal Papa Pio VII e vennero continuati via via nel secolo successivo anche da Pio IX, in modo tale da far rinascere Ostia Antica dalla polvere e dalle terra. Guardarla con gli occhi di oggi, significa tener comunque presente che quello che osserviamo adesso è un po’ diverso da come si presentava in epoca romana, a cominciare dal corso del Tevere, ma anche della costa.

Nel parco archeologico tre sono le cose, secondo me, imperdibili: il parco, il borgo e il castello. Il vero e proprio parco è tra i più noti in Italia e anche uno dei più grandi del Paese, dietro Pompei. Dai resti emerge la vecchia cittadella, che conobbe molta fortuna in epoca augustea per poi finire nell’abbandono nel terzo secolo a causa della non navigabilità del Tevere.

Consiglio anche una visita al Borgo, che risale all’830, epoca di Gregorio IV. Qui troviamo la chiesa e il castello di Giulio II, che venne successivamente utilizzato anche come residenza degli operai che lavoravano nelle saline.

Molto bello anche il castello di Ostia Antica, sicuramente più conosciuto ai più per le feste e gli eventi che ospita soprattutto d’estate. Anche il teatro romano merita una menzione a parte. Oggi è una struttura davvero bella e imponente, che ben testimonia l’importanza che ebbe in antichità, quando ad esempio durante il quarto secolo veniva utilizzato per spettacoli acquatici.

Se poi si ha paura di annoiarsi un po’ con tutta questa mitologia, archeologia e storia, tenete presente che nel parco archeologico c’è anche l’immancabile zona ristoro, che ha al suo interno una caffetteria, un negozio bookshop e un bel museo allestito al cui interno potete ammirare sculture e materiali antichi pregiati.

Summary
Il parco archeologico di Ostia Antica
Article Name
Il parco archeologico di Ostia Antica
Description
A meno di trenta chilometri dal centro di Roma, si trova un luogo incantato, ricco di storia e fascino. Sto parlando del Parco archeologico di Ostia Antica, un mix di tesori, tradizione e cultura davvero affascinante
Author
Publisher Name
Findingtravel
Publisher Logo