I cinque posti più stravaganti da visitare a Torino

visitare-torino
-

Torino vanta una storia straordinaria e il suo aspetto oggi ricorda la sua grandezza tra passato e presente.

Visitarla significa ritrovarsi immersi in ambiente regale, curato in ogni dettaglio e incredibilmente variegato. Da sede sabauda a metropoli internazionale Torino ha saputo offrire un’accoglienza lodevole alle centinaia di turisti che arrivano ogni giorno. Se hai intenzione di visitarla ti consigliamo di trovare le migliori offerte su Best Western e prenotare la tua stanza scegliendo il tipo di sistemazione, il quartiere ed i servizi inclusi. Oggi ti parleremo del lato stravagante di questa città, quello insolito tutto da osservare e fotografare. Prenota subito il tuo hotel a Torino e goditi il nostro itinerario liberty alla scoperta delle stranezze architettoniche della città!

Torino capitale del Liberty

Non tutti sanno che Torino gode di una serie indiscussa di primati tra cui quello di essere la capitale dello stile liberty italiano. Dal 1902, anno dell’Esposizione Internazionale d’Arte Decorativa Moderna, Torino ha visto una crescita esponenziale di strutture ed edifici liberty che sono ben visibili ancora oggi, in particolare nel Centro Storico e nei quartieri di San Donato e Cit Turin. Aguzza la vista e prepara la macchina fotografica perché ne vedrai delle belle!

La fetta di polenta

Il palazzo più famoso e più curioso è sicuramente quello che è stato rinominato “La Fetta di Polenta”. In realtà il suo vero nome è “Casa Scaccabarozzi” ma per cui viene assimilato alla polenta è la sua fine struttura e il color giallino. Questo edificio fu ideato da Alessandro Antonelli e il lato più stretto misura solo mezzo metro. La sua realizzazione nasce da una scommessa per la quale si volle dimostrare la stabilità dell’edificio.

Baci rubati, il palazzo col piercing

Il palazzo con il piercing non è una costruzione in stile liberty ma sicuramente fa parte delle architetture più stravaganti di Torino. In realtà si tratta di un’istallazione d’arte che inizialmente doveva essere temporanea. Dato che riscosse molto successo divenne permanente e attira quotidianamente turisti e curiosi che si soffermano ad ammirarla. L’opera prende il nome di “Baci Rubati” ed è di Corrado Levi, un architetto che ha collaborato con il gruppo artistico Cliostraat per realizzarla.

La Fleur e la Casa dei Draghi

La Fleur è un vero e proprio edificio interamente costruito in stile liberty tra i più famosi della città. Il nome per intero è Casa Fenoglio – Le Fleur ed è una struttura a quattro piani collocata nel quartiere di Cit Turin. Se vuoi visitarla e ammirarla prendi l’incrocio tra via Principi d’Aosta e Corso Francia, dopo aver superato Piazza Statuto. Osserva con attenzione il paesaggio circostante perché nelle vicinanze c’è un altro grande palazzo davvero stravagante di cui ti parleremo tra poco.

La Fleur è opera dell’ingegnere Petro Fenoglio e risale al 1902, l’anno dell’Esposizione Internazionale di Arte Decorativa. L’edificio doveva essere il manifesto dello stile liberty italiano ma divenne anche la dimora dell’ingegnere. Successivamente venne venduta all’imprenditore La Fleur riprendendone il nome.

Infine ti invitiamo a visitare il Palazzo della Vittoria, conosciuto anche come Casa dei Draghi. Si tratta di un edificio celebrativo della vittoria della Prima Guerra Mondiale ed è un incantevole costruzione di cinque piani decorata finemente.

Summary
I cinque posti più stravaganti da visitare a Torino
Article Name
I cinque posti più stravaganti da visitare a Torino
Description
Da sede sabauda a metropoli internazionale Torino ha saputo offrire un’accoglienza lodevole alle centinaia di turisti che arrivano ogni giorno. Scopri perché.
Author
Publisher Name
Finding Travel
Publisher Logo