Cosa visitare a Barcellona in un week-end

Barcellona
-

Barcellona è sicuramente una delle mete più famose in Europa e, sicuramente, anche nel mondo. A differenza di molti altri posti che sono stati resi famosi dalla moda del momento, Barcellona è davvero una delle città in cui si DEVE trascorrere per lo meno un week end appena se ne ha la possibilità.

Se a tutto questo poi ci aggiungi che è semplicissimo raggiungerla in aereo da quasi tutti gli aeroporti italiani, il biglietto si compra praticamente da solo. Andiamo quindi a vedere cosa si può fare a Barcellona se si hanno a disposizione pochi giorni come durante un weekend.

Il centro storico

La città così come la vedi adesso, era ad inizio 900 un nucleo disperso di varie piccole frazioni, ognuna con vita propria. Infatti se ci fai caso, ogni quartiere nasconde al suo interno delle stradine che si mantengono come se fossero un paesino a parte.

Detto questo, se non si ha molto tempo a disposizione nel centro è dove si concentrano tutte le caratteristiche antiche della città. Si compone di 3 nuclei: il Raval, il Borne e il Barrio Gotico. Il primo è quello che fino agli anni 10 del 2000 era considerato ancora pericoloso e che ora è popolato di gente di ogni parte del mondo e nasconde baretti e negozietti underground super interessanti. Il barrio gotico è invece il quartiere con le case più caratteristiche e dove una volta vivevano molte famiglie ricche. Il Borne è una vera e propria bomboniera piena di bar e ristorantini in cui merita davvero la pena trascorrere del tempo.

Il Mercat de la Boqueria e il Mercat de San Antoni

Il primo è uno dei mercati più famosi d’Europa, giusto affianco alle Ramblas, dove è possibile vedere frutta, spezie e specialità provenienti da tutto il mondo. Dove inoltre è ancora possibile per i locali andare a fare la spesa, quando riescono a scansare le orde di turisti.

Il mercat de Sant Antoni è un mercato gemello ma meno caratteristico all’interno che è stato ristrutturato da poco. La sua peculiarità, che non trovi facilmente recensita in tutti i travel blog,  è data dal fatto che la sua struttura in ferro è completamente visibile dalla strada visto che gli è stato dedicato un intero isolato.

La Barceloneta e il lungomare

Ciò che rende Barcellona una città fantastica, è che oltre alla storia, all’arte, alla cultura e alla vita notturna, ha anche il mare e il sole. In fondo fermati a pensarci su: conosci altre città con tutte queste caratteristiche messe insieme? Noi proprio non ci riusciamo!

La Barceloneta è il vecchio “barrio” dei pescatori ora riconvertito in una spiaggia grandissima e una passeggiata con vista mare lunghissima. Qui puoi venire a passare delle ore tranquille tra sole e mare in uno dei bar sulla sabbia oppure in uno dei ristoranti che si trovano sotto i palazzetti della zona. Ce n’è per tutti i gusti! Si può mangiare con pochi euro oppure lasciarsi coccolare in un ristorante tra quelli più raffinati e gourmet.

La buona notizia è che anche inverno a Barcellona ci sono tantissimi giorni di sole ed è difficile che la temperatura scenda sotto i 10 -12 gradi nelle giornate più fredde.